Adv

Chi non ricorda gli spot con la storica forchetta che lasciava l’impronta a forma di sorriso sul Sofficino Findus? Oramai tutti conoscono i Sofficini, approdati nel mercato alimentare italiano nel lontano 1975, ma di cui solo una minoranza probabilmente si ricorda dei “Sorrisini”, le sorprese a forma di Sofficini che nei primi anni Novanta si trovavano all’interno di ogni confezione.

Supersport 2. Fonte Gopshop.top

In quegli anni, sulla falsariga della Ferrero, anche la Findus, nota azienda di surgelati di origine svedese, decide di produrre alimenti pre-fritti con sorprese in regalo; e prima ancora che nascesse il camaleonte Carletto, ideò i Sorrisini, simpatici pupazzetti di plastica morbida, divenuti negli anni dei veri e propri oggetti da collezione.

Di questi sofficini in miniatura ne sono uscite tre linee in Italia, dal 1991 al 1993, e vengono suddivisi in tre famiglie:

  • la prima serie, Sorrisini SuperSport 1, è composta da dieci personaggi, ognuno dei quali incarna una disciplina sportiva specifica: tennis, calcio, pugilato, canoa, baseball, sci, tiro con l’arco, sollevamento pesi, rugby e basket;
  • la seconda, Sorrisini SuperSport 2, è costituita da dodici pupazzetti che, sull’esempio della prima, ripropongono lo sport come tematica principale: ginnastica, pattinaggio, canoa, alpinismo, scherma, hockey, golf, tennis, pallavolo, surf, karate ed immersione subacquea;
  • infine, la terza famiglia, Sorrisini SuperStory, comprende dodici personaggi storici, di cui ciascuno è dotato di nome proprio, e rappresenta un’epoca ben precisa del passato: Cleo, Homo, Iulius, Olaf, Lanciotto, Tortuga, Napo, Spadagnan, Carolingia, Al Sorrisone, Raggio di Luna, e Apollo.

A queste serie, la Findus ne proporrà delle altre, ben più recenti, come: le “Famiglie del Sorriso” e le “Nuove Famiglie del Sorriso che hanno per protagonisti serpenti, canguri, orsi, castori, e polpi; “Carletto Sport Team” e i “Mitici Carletti” (1 e 2) incentrate sull’eccentrico camaleonte in tutte le sue sfaccettature; ed il “Mondo di Capitan Findus”, il personaggio “emblema” dell’azienda.

Adv