Adv

Le ferie sono finite, la scuola è ricominciata, e il rientro a lavoro è più traumatico che mai. Ma la voglia di viaggiare non va mai in vacanza: basta scegliere la prossima destinazione, pianificare il programma da seguire, e scaricare le app giuste.

Il modo di vivere il viaggio è cambiato negli ultimi anni: i viaggiatori di oggi rispetto a quelli di dieci o vent’anni fa si rivelano decisamente più attivi e autonomi, grazie soprattutto allo smartphone e a internet a portata di mano, che fungono da vera e propria bussola dei giorni nostri.

Da cosa mettere in valigia a quale mezzo di trasporto prendere, da quale percorso scegliere alle credenziali per la rete wifi più vicina: questi e molti altri consigli utili vengono forniti da applicazioni come:

Hopper: attraverso algoritmi predittivi nel trasporto aereo, big data, database di prezzi delle compagnie aeree e delle tendenze storiche, quest’applicazione è capace di prevedere quando i costi verso una determinata destinazione saranno probabilmente più bassi, quando è probabile che cambino e quindi quando sarà il momento migliore per acquistare un biglietto. Usarla è semplice: bisogna selezionare una data o una destinazione e l’app vi consiglierà se vale la pena acquistarli ora oppure se è meglio temporeggiare, mostrando le date in cui sarà più economico volare e la stima delle variazioni di prezzo.

Virail: confronta tutti i mezzi di trasporto in ogni parte del mondo. L’utente può così contare su una ricerca intuitiva e veloce della soluzione travel più rapida, sicura ed economica in quel preciso momento tra treno, nave, autobus, aereo, macchina, etc.

CaselloTypico: permette di trovare ristoranti e aziende di prodotti enogastronomici in un raggio di 10 km circa dai caselli autostradali. Grazie alla geolocalizzazione, il viaggiatore che si trova in autostrada e desidera concedersi una pausa al di fuori dei soliti autogrill, può così consultare una mappa che lo informerà sulle uscite più vicine in cui trovare quello che cerca.

Sidekix: un pianificatore di percorsi urbani che aiuta a trovare la strada per arrivare a una certa destinazione. Non si tratta, però, dei soliti itinerari che prediligono la via più breve o meno trafficata, bensì si tratta di percorsi creati ad personam, personalizzati in base agli interessi e alle preferenze dell’utente in questione.

Adv