Il periodo natalizio, caratterizzato dalla frenetica corsa ai regali, è già iniziato. PayPal, attraverso l’analisi chiamata PayPal Christmas Shopping, ha deciso di analizzare le abitudini di acquisto degli italiani e del resto d’Europa.

Capire come vengono acquistati i regali di Natale è il principale argomento su cui si sviluppa l’analisi condotta da PayPal, svolta in collaborazione con Kantar Millwardbrown. Nel corso della ricerca sono state intervistate oltre 70.000 persone in Europa e all’incirca 1.000 in Italia.

Il primo dato che emerge riguarda la propensione della gente verso gli acquisti natalizi: i regali sono una vera tradizione che, nonostante i ritmi frenetici della vita di oggi, continuano ad avere un posto importante nelle abitudini di ognuno. Tuttavia, l’analisi dimostra quanto comprare i regali natalizi sia una vera e propria fonte di stress. I fattori più comuni riguardano per il 68% il fastidio per le file e le attese nei negozi; per il 52% la paura di non trovare i regali adatti; per il 48% il poco tempo a disposizione e, infine, la paura di sforare il budget previsto per il 45%.

Analizzando il fattore economico è emerso che: il 34% degli intervistati italiani spende in media dai 50 ai 100 euro, contro il 27% a livello globale. Budget che aumenta tra 200 e 500 euro se si sposta la fascia d’età degli intervistati tra i 55 e i 65 anni. Si nota poi una tendenza degli italiani a spendere maggiormente per i propri regali, rispetto a quanto spendono per gli altri di cui il 26% spende tra i 100 e i 200 euro per abbigliamento (42%) e Hi-tech (29%) e il 51% preferisce spendere meno per gli acquisti natalizi, in modo da conservare più denaro per gli sconti invernali.

Per quanto riguarda le preferenze il 36% degli italiani predilige libri e accessori e il 26% i vestiti, mentre a livello globale si ha una percentuale differente, con il 51% che preferisce acquistare abbigliamento. Il 43% degli italiani, inoltre, preferisce comprare dai piccoli rivenditori, per poter acquistare regali unici e particolari.

Per il secondo anno consecutivo PayPal risulta essere il metodo di pagamento digitale più usato dagli italiani, con una percentuale del 60%. Andando più nel dettaglio, emerge essere il 45% degli italiani ad effettuare acquisti natalizi online, toccando il 49% nella fascia d’età che va dai 25 ai 34 anni.

L’Italia risulta essere uno tra i territori più propensi ad effettuare acquisti da dispositivi mobili, con una percentuale del 30%, in particolar modo nella fascia d’età che va dai 18 ai 24 anni. Agli intervistati sono state chieste le motivazioni di tale scelta: il 25% ha risposto la possibilità di effettuare l’acquisto in qualsiasi luogo, mentre il 21% il poter acquistare in qualsiasi momento venga l’idea giusta. Tuttavia, il 42% degli intervistati esprime la propria preoccupazione circa gli acquisti online: la paura è quella che i regali possano non arrivare in tempo.

Dalla ricerca emerge, invece, che le fasce d’età più alte, dai 55 ai 65 anni, preferiscono acquistare dal computer. Il 32% degli italiani compra i regali un mese prima del Natale, complice la paura di non arrivare in tempo a trovare i regali giusti; il 28% due settimane prima, soprattutto i più giovani, che nel 76% dei casi effettuano i propri acquisti a ridosso della data natalizia.

Dunque quali sono i dati fondamentali emersi dall’analisi PayPal Christmas Shopping? Più di 1 italiano su 3 sceglie come regalo di Natale un libro invece di abbigliamento; l’Italia risulta essere un paese “mobile addicted“, in relazione al fatto che sempre meno persone sopportano lo stress dato dallo shopping natalizio.