In occasione dell’European Congress of Radiology (ECR 2019) tenutosi a Vienna dal 28 Febbraio al 3 Marzo 2019, Samsung ha presentato le tecnologie basate sull’Intelligenza Artificiale (AI) e messe a disposizione della medicina.

In particolare le attrezzature mediche messe in mostra da Samsung Electronics sono relative all’ambito della diagnostica per immagini. Insuk Song, vicepresidente senior di Health & Medical Equipment Business di Samsung Electronics, ha affermato:

“Samsung è costantemente impegnata nell’innovazione pediatrica per sostenere il principio ALARA (As Low As Reasonably Achievable) per ridurre al minimo la dose di radiazioni. La nostra dedizione alla cura pediatrica trasmette lo sforzo di mantenere la sicurezza a lungo termine dei bambini che sono più sensibili alle radiazioni e al suo effetto cumulativo”.

Infatti le apparecchiature esposte da Samsung nel proprio stand all’ECR sono tutte ispirate dal principio di ridurre al minimo la dose di raggi X per i bambini e molte di esse sono destinate ai reparti ospedalieri pediatrici.

È questo l’obiettivo del progetto “Dose Less Care More“, che punta a offrire immagini sempre più chiare con un dosaggio di raggi X sempre più basso. Le apparecchiature realizzate per questo fine sono le seguenti:

S-Vue, tecnologia avanzata che offre immagini ad alta risoluzione con una ridotta dose di radiazioni. In particolare l’algoritmo di riduzione del rumore e il nuovo IPE (Image Post-Processing Engine) consentono di preservare l’alta qualità dell’immagine elaborata riducendo la dose di radiazioni fino al 47,5% per radiografie addominali dell’adulto medio e fino al 45% per l’addome pediatrico, fino al 15,5% per il torace pediatrico e fino al 27% per esami cranici pediatrici;

SimGrid, una funzionalità di post-elaborazione che migliora la chiarezza delle immagini cliniche dando così risultati più soddisfacenti. In particolare essa migliora il contrasto dell’immagine riducendo sia gli effetti di dispersione della radiazione che i tassi di ripetizione delle radiografie.

Il vicepresidente Insuk Song ha reso noto che la Food and Drug Administration (FDA) statunitense ha approvato le basse dosi pediatriche di radiazioni  che non compromettono comunque la qualità delle immagini.

Samsung ha espresso l’intenzione di portare avanti il suo impegno per trovare soluzioni sempre meno invasive nel settore degli ultrasuoni radiologici e dell’imaging diagnostico anche per quanto concerne lo screening del seno. In quest’ultimo caso sono quattro gli strumenti presentati da Samsung:

S-Detect for Breast è un software basato sull’Intelligenza Artificiale che seleziona un’area di interesse della mammella, la analizza con gli ultrasuoni per individuare un’eventuale lesione e fornisce delle possibili classificazioni ottimizzando il lavoro;

S-Shearwave Imaging è uno strumento adoperato per fornire elastogrammi con codice colore e misurazioni quantitative della rigidità del tessuto mammario così da dare informazioni diagnostiche accurate per definire un’eventuale malattia del seno senza essere invasivo;

MV-Flow è un’alternativa al Color Doppler per fornire una visualizzazione del flusso sanguigno lento nelle strutture microvascolarizzate delle zone mammarie grazie a un’elevata frequenza dei fotogrammi e a un filtraggio avanzato;

ElastoScan + è una tecnologia a ultrasuoni che rileva la presenza di masse mammarie solide e trasforma le rigidità presenti in immagini a colori che permettono di valutare rapidamente il livello di deformazione.

Nell’ambito della tecnologia a ultrasuoni, Samsung punta a offrire un servizio di streaming in tempo reale che supera i convenzionali limiti spaziali degli esami ecografici. In particolare SonoSync ™, oltre alla condivisione di video, rende possibile anche la comunicazione bidirezionale con chat vocale poiché può essere collegato con dispositivi quali smartphone, tablet, computer fissi e portatili. In questo modo i medici possono comunicare tra loro anche a distanza durante un esame grazie alla condivisione simultanea delle immagini.

Dongsoo Jun, Presidente di Health & Medical Equipment Business presso Samsung Electronics e CEO di Samsung Medison, ha affermato:

“Siamo lieti che le tecnologie AI di Samsung siano state applicate con successo ai dispositivi di diagnostica per immagini esistenti e siano state ben accolte nel mercato”.

Nel salone dell’ECR 2019 Samsung ha presentato anche CT OmniTom, un computertomographie mobile per effettuare scansioni che, grazie al suo design, può essere facilmente spostato da una sala all’altra.