Consumatori

Il Panic Saturday colpisce anche in Italia, aumentano gli acquisti online in vista delle festività

Il Natale è ormai alle porte, ed essendo l’ultima settimana prima della festività, come ogni anno, sarà una settimana abbastanza movimentata, soprattutto per i consumatori che faranno shopping.

Come risaputo, non sono poche le persone che aspettano fino all’ultimo giorno per comprare i regali di Natale. Infatti, che siano per i figli, il partner o gli amici, si presta grande attenzione alle offerte che possono presentarsi in questo periodo.

A fare un resoconto su questo fenomeno, è Kooomo, un’azienda a stretto contatto con il mondo dello shopping online. Kooomo propone alle aziende delle strategie di marketing volte all’ecommerce, possono comprendere nuovi store online e strategie mirate.

Dal comunicato stampa del 16 dicembre 2019, Kooomo, esamina gli ultimi giorni prima di Natale. Infatti, occupandosi di vendite, ha svolto delle analisi di mercato. I risultati mettono in risalto l’attuale strapotere dello shopping online.

Da questa indagine di mercato, si è scoperto che tendenzialmente, il 21 dicembre 2019, chiamato anche “Panic Saturday”, è la data in cui si registrano più vendite di tutto il periodo di Natale. Da questo, la National Retail Federation, ha constatato una forte crescita di chi ha dichiarato di fare acquisti da smartphone o altri dispositivi elettronici (73%).

Con questi risultati, non può che sembrare un mercato in declino quello dei negozi fisici. In merito a ciò, a dire la sua è stata Anastasia Sfregola, Sales Director per l’Italia di Kooomo:

“Questo non significa necessariamente la fine degli store fisici ma conferma l’importanza per i brand di sviluppare strategie omnichannel che integrino canali tradizionali e canali online”

Per “omnichannel” s’intende, spiega l’esperta:

“unire tutti i canali, creare una sola esperienza d’acquisto che può cominciare dal punto vendita come dal sito e-commerce, continuare con l’app e concludersi offline o viceversa.”

L’Italia, si accoda al resto del mondo per lo shopping natalizio, a confermarlo è un rapporto Compass, secondo il quale 9 italiani su 10 acquisteranno online. Infatti, secondo altre fonti, gli italiani effettueranno il 32% delle spese natalizie, solamente online. Con questi risultati, il 2019 ha tutte le carte in regola per battere il record (+20%) dell’anno passato sugli acquisti pre-natalizi.

Fra i settori più gettonati per lo shopping di Natale, si trova al primo posto l’elettronica (smartphone, tablet e altri dispositivi) e subito dopo, le Gift Card.

Tag
Adv
Back to top button
Close