Iliad

Sputi e violenza contro la dipendente Iliad dello store di Torino, paura di eventuale contagio

Nella mattinata di sabato 9 maggio 2020 un uomo quarantaduenne di origine marocchina ha aggredito la dipendente dello store Iliad di Torino situato in piazza Castello, all’angolo con via Roma.

L’aggressore ha afferrato con violenza la donna dalle spalle mentre era all’esterno del negozio intenta a sistemare la vetrina, per poi sputarle sul viso. La dipendente, impaurita, ha cercato riparo all’interno del punto vendita, ma l’uomo, dando calci e pugni alla porta del locale, è riuscito ad entrare, scagliando via e gettando per terra smartphone e altri dispositivi, i quali risultano essere stati danneggiati.

Poco dopo ha tentato nuovamente di sputare in faccia alla commessa deridendola e sfidandola a chiedere aiuto.  La donna è riuscita a spintonarlo e ad uscire dall’edificio, recandosi sotto i portici, dove ha potuto chiamare il 112 per segnalare l’accaduto ai carabinieri.

Le forze dell’ordine, però, essendo arrivate ad aggressione terminata e venuta meno la flagranza di reato, hanno solo perquisito l’uomo, lasciandolo andare. L’aggressore ha poi continuato a passeggiare per la via.

La donna ha sporto successivamente denuncia ai militari del nucleo radiomobile con accusa di violenza privata, lesioni e danneggiamento, dichiarando la sua paura per un eventuale contagio di coronavirus a causa degli sputi dell’uomo. Adesso la donna si trova in quarantena in via cautelativa.

Nel pomeriggio di domenica 10 maggio 2020, dopo maggiori accertamenti, l’aggressore, che ha cercato di giustificarsi dicendo che era ubriaco, è stato rintracciato e arrestato.

 

Per rimanere sempre aggiornati su nuovi post di Offerte.News è possibile iscriversi gratis al canale ufficiale di Telegram. Se questo post vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Offerte.News su Facebook, Instagram e Twitter.

Via
TorinoToday.itLa Repubblica
Tag
Adv
Back to top button
Close